Test di lingua italiana A2

IL TEST si svolge presso la SEDE DI BELLUNO, via Mur di Cadola,12.

Test per l’accertamento della lingua italiana in collaborazione con la Prefettura di Belluno

Il cittadino straniero che vive legalmente in Italia da più di 5 anni e intende chiedere il permesso CE per soggiornanti di lungo periodo (articolo 9 testo unico immigrazione) deve sostenere e superare il test di conoscenza della lingua italiana, disciplinato dal decreto del Ministro dell’Interno del 7 dicembre 2021 .

NON DEVE  svolgere il  test  lo straniero che:

  • a) è in possesso di attestati o titoli che certifichino la conoscenza della lingua italiana a un livello non inferiore all’A2 del Quadro comune di riferimento europeo per la conoscenza delle lingue, rilasciato dall’Università per stranieri di Siena, dall’Università per stranieri di Perugia, dall’Università degli studi Roma tre, dalla società Dante Alighieri e dall’Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria (enti certificatori) ;
  • b) è in possesso di un’attestazione che dimostri di aver frequentato un corso di lingua italiana presso un CPIA (Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti) ed ha conseguito, al termine del corso, un titolo che attesta il raggiungimento di un livello di conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro comune di riferimento europeo per la conoscenza delle lingue;
  • c) che ha ottenuto, nell’ambito dei crediti maturati per l’accordo di integrazione di cui all’art. 4-bis del Testo unico, il riconoscimento di un livello di conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro comune di riferimento europeo per la conoscenza delle lingue;
  • d) che ha conseguito il diploma di scuola secondaria di primo o secondo grado presso un istituto scolastico appartenente al sistema italiano di istruzione o ha conseguito, presso un CPIA (Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti) il diploma di scuola secondaria di primo o di secondo grado, ovvero frequenta un corso di studi presso una Università italiana statale o non statale legalmente riconosciuta, o frequenta in Italia il dottorato o un master universitario;
  • e) ha fatto ingresso in Italia in qualità di: dirigente o lavoratore altamente qualificato di società che hanno sede o filiali in Italia; professore universitario o ricercatore con incarico in Italia; traduttore/interprete; giornalista corrispondente ufficialmente accreditato in Italia.

 

Modalità di svolgimento del test

Le sessioni d’esame iniziano alle h 17.00 e hanno la durata di 60 minuti.
Il test è strutturato in:  2 prove di ascolto, 3 di lettura e 2 di scrittura. Il candidato che deve sostenere la prova è identificato tramite carta d’identità o permesso di soggiorno e passaporto.
L’accesso al luogo d’esame è consentito solo a chi deve sostenere il test e, una volta fatta l’dentificazione e la firma d’entrata, il candidato non può più uscire fino al momento di consegna della prova.

Sono richesti inoltre:
– cellulare spento, collocato in modo visibile sul banco
– uso di una penna nera o blu per la compilazione delle prove senza altri supporti (fogli o libri)
– un comportamento adatto e rispettoso nei confronti degli altri esaminandi e della commissione.


Il test viene superato con un punteggio minimo di 80/100

Risultati

L’esito viene comunicato dal CPIA alla Prefettura che lo pubblica sul sito della Prefettura di Belluno-Test di italiano

Guida al Test

Print Friendly, PDF & Email